Miss Violence: dentro al teatro degli orrori.

Angeliki, volto teso e sguardo spento, posa meccanicamente per l’ultima foto della sua vita, ma lei quello ancora non lo sa. Non lo sa perché la decisione di salire sul balcone di casa, scavalcare la ringhiera ed infine saltare è puramente istintiva, immediata e senza alcuna premeditazione. Un accennato sorriso diretto proprio a noi spettatori…