18 regali: omaggio ad un’emozionante storia vera

Ispirato alla storia vera di Elisa Girotto, 18 regali è un film italiano del 2020 diretto da Francesco Amato e disponibile su Amazon Prime Video.

E’ la storia di Elisa, una giovane mamma che poco prima di partorire scopre di avere un tumore al seno allo stadio terminale. Per questo motivo decide di preparare alla sua bambina 18 regali, uno per ogni compleanno fino alla maggiore età. Nell’estate del 2001 Elisa muore, mentre sta dando alla luce Anna, sua figlia. Siamo nel 2019, nel giorno del diciottesimo compleanno di Anna, la quale si presenta come un’adolescente alquanto ribelle e scontrosa, soprattutto nei confronti del padre Alessio. Una ribellione che però nasconde un dolore profondo per la perdita subita e mai superata. Non intende assolutamente festeggiare il compleanno e scappa dalla festa a sorpresa organizzata dal papà. Mentre corre via viene investita da un’auto ed entra in coma. Al risveglio trova a soccorrerla Elisa, sua madre. Qui inizia un viaggio nel passato, in cui i contorni dell’azione e del tempo diventano sfumati. Sarà l’occasione per Anna, di poter finalmente conoscere la sua mamma.

18 regali è liberamente tratto dalla storia di Elisa Girotto, la giovane mamma trevigiana morta nel 2017, a 40 anni, lasciando la figlia di un anno Alice e il marito Alessio Vicenzotto, il quale ha partecipato anche alla sceneggiatura del film. Una sorta di racconto onirico, fuori dai confini del tempo, che ci porta ad esplorare un rapporto madre-figlia unico e straordinario. La storia accompagna Elisa nella scelta di ognuno dei 18 regali, un gesto di amore profondo e l’unico modo che avrà per partecipare alla crescita della figlia. Una giovane madre, che si ritrova a dover indovinare i gusti di una bambina che non avrà mai la possibilità di conoscere. Ma anche un padre, Alessio, che cerca in tutti i modi di esserci sempre per Anna, e che nasconde il proprio dolore dietro l’amore immenso per la figlia. E infine proprio quella figlia, Anna, che non è pronta, scartando l’ultimo regalo, a dire addio alla madre, mai conosciuta.

Magnifica è l’interpretazione di tutti i protagonisti, prima fra tutte quella di Vittoria Puccini, nei panni di Elisa, una giovane donna forte e concreta, innamorata del marito Alessio, uno straordinario e dolce Edoardo Leo. Una menzione speciale merita anche Benedetta Porcaroli, che interpreta Anna, la quale dopo un inizio dubbioso da tipica adolescente ribelle, riesce a far emergere tutta la sofferenza di una figlia che non ha mai potuto conoscere la madre e per questo fatica ad accettare l’amore di quelli che le stanno accanto e a comprendere il dolore degli altri, a cominciare da quello del padre.

Notizia di ieri è la candidatura ai premi David di Donatello di Vittoria Puccini come “miglior attrice protagonista”, di Benedetta Porcaroli come “miglior attrice non protagonista” e del regista Francesco Amato al David Giovani.

18 regali è un film profondo e toccante, che arriva dritto al cuore di chi guarda, senza però cadere troppo nel melenso, e il merito va sicuramente all’omaggio ad una storia emozionante e autentica e all’ottima interpretazione di tutto il cast.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...