Romulus

Romulus è una serie televisiva del 2020 creata da Matteo Rovere.

La serie è divisa in 10 episodi e narra le vicende precedenti alla nascita di Roma.

Romulus ricostruisce in modo fedele la società arcaica, i produttori, infatti, hanno chiesto il parare di vari esperti, come archeologi e storici (un esempio é Andrea Carandini), il risultato è un effetto fedele ed estremamente pratico, sia sotto il punto di vista scenografico che dialettale.

Inizio con il dire che mi aspettavo qualcosa di più, soprattutto sulla rappresentazione della società in se, dei loro usi e costumi, mi aspettavo un approfondimento diverso sotto questi aspetti, invece la narrazione vira in una ricerca più cruenta e sentimentale dell’uomo, fatta di paure, rabbia, vendetta e onore.

I legami sentimentali sono i protagonisti della serie, muovono ogni personaggio al suo interno a volte, però, cadendo nel superficiale.

È il caso di Ilia (interpretata da Marianna Fontana) che inizia come un classico e scontato personaggio femminile per poi trasformarsi in un personaggio veramente interessante, spinto dall’ira di un dio in cerca di vedetta e giustizia. Tuttavia la sua trasformazione, se pur descritta e mostrata veramente bene, risulta alquanto superficiale. Il sentimento che spinge Ilia a cambiare è di natura sentimentale, e questo in se annacqua il suo personaggio a lungo andare, ma in più nel corso delle puntate le verrà dato sempre meno spazio fino a farla completamente cadere nell’inettitudine.

Anche il personaggio di Gela, madre di ilia, risulta alquanto superficiale. Gela è interpretata da, una fantastica, Ivana Lolito, e si presenta già da subito come un personaggio freddo e avido di potere, che ucciderebbe tutto e tutti per vedere suo marito, Amulius, al trono. Anche il suo personaggio avrà un brusco cambio di rotta man mano che le puntate andranno avanti, facendo cadere anche lei nell’inettitudine.

Per quanto riguarda la società, come dicevo, mi aspettavo un passo in più: da quel che sappiamo, prima della nascita di Roma, non c’erano i nostri limiti sessuali e le nostre barriere sociali intono ad essi. Nella serie, oltre ad un paio di scene, non vi è nulla al riguardo. Viene tutto descritto con una normatività tipica del nostro periodo storico.

Togliendo, quindi, questi due aspetti, la serie si presenta bene e devo dire ben recitata, in particolare: Francesco Di Napoli nei panni di Wiros, Andrea Arcangeli nei panni di Yemos, Ivana Lolito nei panni di Gela e, assolutamente, Silvia Calderoni nei panni della Lupa.

Il rapporto di fratellanza che si crea tra Wiros e Yemos mi è piaciuto veramente molto, mi è piaciuto come è stato rappresentato (e qui si, che si è salito un gradino), mi sono piaciuti questi intensi guardi tra i due, la vicinanza, la non riluttanza al tocco e al manifestare ciò che si prova. Tutti aspetti che il cinema, quando si parla di amicizia uomo-uomo, fatica a mostrare.

Il mio personaggio preferito in assoluto è stata la Lupa: un personaggio macabro, ben costruito e ben interpretato.

La fotografia esplode completamente nel mostrare le battaglie, in particolare quelle condotte dal branco della Lupa, così come la regia che, in altre situazioni, l’ho trovata un po’ piatta ma comunque efficiente.

Le scenografie (e i costumi), come dicevo, mi sono piaciute molto: l’ho trovate semplici ma d’impatto.

Romulus, per concludere, è una serie che consiglio a tutti: tuttavia spero che nella seconda stagione si inoltrino nei temi che ho descritto sopra, secondo me potrebbe far saliere di qualche gradino la qualità della serie.

E voi? Che ne pensate?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...