Gamberetti Per Tutti: libertà, ironia e leggerezza.


Un simpatico e stravagante incrocio tra un dinamico road movie, un dettagliato film sportivo ed una frizzante e sfacciata commedia queer: stiamo parlando di “Gamberetti Per Tutti“, commedia francese del 2019 ideata, co-sceneggiata e co-diretta da Cédric Le Gallo e Maxime Govare, il primo un regista alla prima esperienza cinematografica ed il secondo uno sceneggiatore poco noto. Ispirato alla vera squadra di pallanuoto parigina dei Gamberetti Scintillanti, questo film ci racconta una storia di amicizia, pregiudizi, libertà, sport ed omosessualità con una grande carica positiva e tanta genuinità, mostrandoci tra l’altro il poco chiacchierato mondo dei Gay Games, un evento sportivo e culturale organizzato dalla comunità lgbtq+ che mira a promuovere lo spirito di inclusione e partecipazione nel mondo sportivo e non solo.

Matthias Le Goff, noto vice-campione di nuoto francese, è totalmente dedito alla disciplina sportiva che pratica da anni e che ama, si allena costantemente e mette anima e corpo per raggiungere i suoi obiettivi, a tal punto da mettere quasi al secondo posto sua figlia. La sua carriera procede a gonfie vele fino a quando, in un’intervista in diretta, Matthias non si rivolge con un insulto omofobo all’insistente giornalista. È subito scandalo.
La Federazione Francese del Nuoto si dissocia immediatamente dalle parole di Matthias e, come punizione, lo obbliga ad allenare per ben tre mesi l’inesperta squadra di pallanuoto The Paillett Shrimp per i Gay Games. Dopo ciò che ha fatto, Matthias verrà accettato dagli emancipati ed orgogliosi membri omosessuali dei The Paillet Shrimp?
L’incipit della pellicola in questione sulla carta pare tanto divertente quanto debole ma, durante la visione, sarà impossibile annoiarsi o non farsi una risata, soprattutto grazie alle performance gradevoli, accattivanti e fresche dell’inedito cast totalmente francese ed alla sceneggiatura ironica e scorrevole, molto contemporanea. La regia non è davvero nulla di che e mette da parte le velleità artistiche in favore della semplicità, l’inesperienza dei due registi a tratti è ben mimetizzata e a tratti no ma il ritmo e la godibilità del film non ne risentono. A risollevare i momenti più piatti ci pensa la colonna sonora che, composta da brani pop famosi e molto catchy come “Holding Out For a Hero” di Bonnie Tyler o “Boys (Summertime Love)” di Sabrina ed altri piacevoli ed azzeccati brani scritti apposta per il film, riesce a trasmettere appieno il classico vibe festaiolo e brioso dell’immaginario collettivo lgbtq+, il che calza a pennello con l’atmosfera leggera e piacevolmente frivola dell’intera pellicola.
Qualche ingenuità qua e la è facilmente riscontrabile ed i personaggi non sono totalmente privi di stereotipi, tuttavia le buone intenzioni del film sono palpabili ed il prodotto in generale può considerarsi riuscito, i tempi comici e le battute di stampo tipicamente francese sono ben posizionati e studiati e la tenerezza della vicenda esce fuori senza problemi, proponendoci anche qualche giusta riflessione. “Gamberetti Per Tutti” è un film per ragazzi ed adulti della cui visione non vi pentirete, nulla di imperdibile ma sicuramente del tempo ben speso.

La vera squadra dei Gamberetti Scintillanti

~Rebel Rabel

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...