Crema bavarese (“La Grande Abbuffata” di Marco Ferreri – 1973)


Ingredienti:

– 200 g di panna fresca liquida
– 150 g di latte intero
– 55 g di tuorli (circa 3)
– 60 g di zucchero
– 6 g di gelatina in fogli
– 1 baccello di vaniglia

Per preparare la crema bavarese, iniziate dalla base di crema inglese: versate lo zucchero nella ciotola coi tuorli e mescolateli con una spatola, coprite con una pellicola trasparente e lasciateli a temperatura ambiente. Intanto mettete in ammollo la gelatina in acqua fresca e incidete il baccello di vaniglia per il senso della lunghezza, raschiando i semini con il dorso della lama.
In un pentolino versate il latte e aggiungete i semini insieme al baccello, accendete la fiamma e riscaldate fino a sfiorare il bollor. Quando sarà ben caldo, filtrate il latte versandolo in un colino posto nella ciotola con il composto di uova e zucchero, mescolate per bene e poi riversate nuovamente nel pentolino.
Mentre la crema cuoce a fuoco dolce, mescolate fino a portarla a 82° (per accertarsi della temperatura è indispensabile l’uso di un termometro da pasticceria); spegnete la fiamma e unite la gelatina senza strizzarla eccessivamente, mescolate spesso per farla amalgamare completamente e infine filtrate nuovamente il composto per assicurarvi che sia perfettamente liscio. Riponete la ciotola in un’altra un po’ più grande contenente acqua fredda e ghiaccio e mescolate fino a raffreddare completamente la crema, dopodiché estraetela dalla ciotola. A questo punto versate la panna in una bacinella e semimontate con le fruste: dovrete ottenere una consistenza morbida e un po’ spumosa.
Unite il tutto alla crema inglese mescolando delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto, così non smonterete la crema, poi riempite uno stampo del diametro di 12 cm e alto 9 cm con il composto. Lasciate rassodare in frigorifero per circa 3-4 ore.
La vostra bavarese è pronta, per facilitare il momento in cui dovrete capovolgerlo per sformarlo su un piatto da portata immergete lo stampo per pochissimi secondi in un recipiente con acqua calda. Guarnite come preferite, i frutti rossi sono perfetti.
La crema bavarese si conserva in frigorifero per 1-2 giorni al massimo, meglio se coperto con pellicola trasparente.
Una ricetta complicata ma molto appetitosa, esattamente come la sensuale e godereccia pellicola in cui appare.

Un commento Aggiungi il tuo

  1. Austin Dove ha detto:

    secondo te come viene col latte di riso?

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...