The Kominsky Method

The kominsky Method è una serie TV targata Netflix ideata da Chuck Lorre (la mente dietro le sitcom di successo Due uomini e mezzo e The Big Bang Theory). La prima puntata è andata in onda sulla piattaforma streaming il 16 novembre 2018; ad oggi contiamo due stagioni da otto episodi, i quali durano all’incirca trenta minuti l’uno. La serie è stata candidata a moltissimi festival in sezioni importanti, vincendo due Golden Globe per la miglior serie televisiva commedia e per il miglior attore protagonista in una serie commedia per Michael Douglas nel 2019.

The Kominsky Method narra le vicende di Sandy Kominsky (Michael Douglas), un attore di Los Angeles che ha ormai raggiunto la settantina e che non è mai riuscito a sfondare nel mondo del cinema, e del suo migliore amico, nonché agente, Norman Newlander (Alan Arkin). Sandy è un venerato insegnante di teatro, Norman un cinico miliardario di Hollywoood, ma i due hanno in comune qualcosa che li rende inseparabili: la vecchiaia.

La serie comedy si sviluppa quindi intorno a questa coppia di amici improbabili che passano i loro giorni scoprendo aspetti sempre nuovi della loro età, rivalutando le loro scelte e lottando contro ogni tentativo della vita di abbatterli. Ne esce un prodotto divertente, filosofico e profondamente vero, retto dalle magistrali interpretazioni dei suoi protagonisti e dalla sceneggiatura fresca e brillante. Primario significato della serie è che non si è mai troppo vecchi per cambiare, per amarsi, per vivere.

La serie è del tutto originale, seppur si accosti ad un genere estremamente ricorrente: di opere del piccolo schermo come questa ne conosciamo centinaia… The Big Bang Theory, Due uomini e mezzo, How I meet your mother fino alle più recenti The Good Place e Bojack Horseman. Eppure Chuck Lorre riesce a presentarci una commedia con i fiocchi, incapace di annoiare e di apparire già vista.

Oltre a osservare le vicende dei protagonisti sgangherati, The Kominsky Method ci consente di studiare il mondo della Los Angeles fuori dai riflettori, fatto di speranze abbandonate, sogni infranti ma anche di giovani promesse talentuose e appassionate. La decadente carriera di Sandy viene infatti contrapposta alle aspirazioni brillanti dei suoi allievi, i quali ci regalano,all’interno della piccola sala in cui studiano le tecniche di Sandy , dei momenti che vanno dal tenero allo spassoso, dal malinconico al doloroso.

Uno dei personaggi più riusciti è sicuramente il vecchio Norman, burbero e perennemente arrabbiato che in compagnia del suo migliore amico affronta il lutto, la dipendenza da alcol della figlia e la noia della vecchiaia con sguardo cinico e nichilista, aspetti che sorprendentemente lo fanno apparire come il personaggio più divertente della serie.

Vi consiglio vivamente di recuperare questa piccola perla. In lavorazione c’è una terza stagione che dovrebbe uscire nel 2021, anche se le informazioni a riguardo sono, come al solito, parecchio nuvolose. Questo era tutto quello che avevo da dirvi su Il metodo Kominsky:noi ci vediamo prestissimo con un nuovo contenuto. Per restare sempre aggiornati sulle novità del blog ricordatevi di seguirci su Instagram (mi trovate come @mymoviesdrugs) e di iscrivervi al blog per ricevere aggiornamenti riguardo tutti i post in uscita.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...