L’amore nel Cinema: cinque coppie gay che vi emozioneranno.

il

Il Cinema è da sempre pieno di storie d’amore struggenti e ricche di romanticismo, basta pensare a “Romeo + Giulietta di William Shakespeare” (1996) di Baz Luhrmann, a “Titanic” (1997) di James Cameron o a “Edward Mani Di Forbice” (1991) di Tim Burton, che siano vere o tratte da romanzi poco importa, l’emozione che lasciano addosso è intensa in ogni caso.
Febbraio è il mese romantico per eccezione ed in questa occasione ho pensato di proporvi cinque validi e memorabili film che hanno in comune un’unico, importante tema: l’amore libero e senza tabù.

– “Il Vizietto” (1978) di Édouard Molinaro

Questa esilarante commedia italo-francese che vede come protagonisti due meavigliosi attori, Ugo Tognazzi e Micheal Serrault, non potrà non divertirvi. La storia è quella di un’attempata coppia gay che gestisce un locale per drag queen e del figlio biologico di uno dei due che si vuole sposare con una ragazza. Il problema nasce nel momento che si viene a scoprire chi è suo padre, un politico ultra conservatore e bigotto. In questa specie di “Romeo e Giulietta” moderno tanti sono i pregi cinematografici, altrettanti però sono i pregi umani. Fu infatti uno dei primi film a trattare l’amore omosessuale e l’ambiente queer così apertamente e, con il suo stile frizzante e sbarazzino, questo film riesce a raccontare un’amore consolidato senza retorica e con tanta ironia. Tognazzi e Serrault sono indimenticabili, iconici.


– “I Segreti di Bokeback Mountain” (2005) di Ang Lee

Sensibile, realista, spietato, disarmante: questo film è tutto questo e anche di più. Heath Ledger e Jake Gyllenhaal sono una coppia gay che, a causa di un’America ottusa e reteograda, non può stare insieme, nonostante l’amore indissolubile nato un pò per caso e un pò per fato, che rivelerà al personaggio interpretato da Ledger la sua vera natura, da lui negata fino a quel momento. Gli incontri su Brokeback Mountain sono rari ma incredibilmente voluti e intensi, gli impegni delle rispettive famiglie li rendono tali. Sì, perché entrambi sono sposati e hanno figli.
Un quadro doloroso, drammatico e intimo di un grande amore mai appieno vissuto ma che legò le due vite per sempre, un film importante sull’omofobia e su quanto sia importante la libertà dell’individuo. Un bel pezzo di Cinema, assolutamente da vedere.


– “Milk” (2008) di Gus Van Sant

In un clima di profonda intolleranza verso l’omosessualità, nella San Francisco degli anni ’70, Harvey Milk si spoglia delle sue paure e si candida come consigliere comunale. Apertamente gay, determinato e col grande appoggio del suo compagno, Scott, si batterà per i diritti dei gay e per abolire il divieto d’insegnamento nelle scuole californiane per persone omosessuali. Questa è la storia vera di una persona che, con la sia perseveranza, riuscì a cambiare il corso della storia e che per ciò venne ucciso.
I talentuosi Sean Penn e James Franco sono una dolcissima ed unita coppia nonostante la loro storia non prosegua, Harvey è troppo preso dalla sua battaglia che Scott appoggia pienamente ma che li ha allontanati. Film biografico su un personaggio importante, per non dimenticare mai la dura lotta per l’uguaglianza ed il poter amare.


– “Freeheld – Amore, Giustizia e Uguaglianza” (2015) di Peter Sollett

Laurel Hester, efficiente e giovane poliziotta, è malata.
Le viene infatti diagnosticato un incurabile cancro ai polmoni ed il suo unico pensiero è quello di poter lasciare la sua pensione alla sua amata compagna. Ma la legge non lo permette e così Laurel inizia una lunga e difficile battaglia legale per poter cambiare questa insensata regola. Un biopic su una donna che, con coraggio e resilienza, dedica gli ultimi mesi della sua vita ad una causa importante, per lei e per tutte le coppie gay.
Appassionante, sensibile e toccante pellicola senza fronzoli nella quale Julianne Moore ed Ellen Page riescono a donare l’intensità emotiva che i loro ruoli richiedono, una tenera storia d’amore e di sacrificio che difficilmente non vi commuoverà.


– “Lizzie” (2018) di Craig Macneill

In questo thriller drammatico ottocentesco dalle sfumature horror, si parla d’amore, di pregiudizi, di violenza e di antiche gerarchie.
Lizzie è una ragazza instabile e vive in una grande casa di campagna con la sua abbiente famiglia che, però, nasconde segreti, abusi e regole eccessivamente ferree, soprattutto a causa del padre. Quando nella casa arriva Bridget, la domestica, tra le due inizia un’amicizia che sarà destinata a diventare un amore segreto ed intenso e che porterà le due a commettere atti terribili in nome della libertà. Kristen Stewart e Chloë Sevigny vogliono solo poter amarsi alla luce del sole, lontane dell’ottusità delle persone e lontano dal patriarcato che soffoca qualunque cosa sia vagamente “diversa”. Un film crudo e delicato che, tratto da una storia vera, vuole far ragionare su una tematica fondamentale.

L’amore è l’ingranaggio che muove il mondo, come si può privare qualcuno della possibilità di poterlo vivere?
Il Cinema anche in questo caso si fa portavoce di grandi storie e messaggi e con potenza ci ricorda che l’unica cosa che davvero conta è la libertà di essere ciò che si è.

~Rebel Rabel

Un commento Aggiungi il tuo

  1. MartinaSantoro ha detto:

    I segreti di BrokeBack Mountain è il mio film preferito in assoluto! Lo amo, e mi emoziona ogni volta che lo vedo, nonostante lo sappia quasi a memoria! Mi aggiornerò sugli altri titoli che non ho ancora visto 💪mi sembra un’ottima selezione!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...